Ricercatori e studenti rifugiati potranno continuare a studiare in Italia



Universinet - Corridoi umanitari per aiutare i rifugiati a continuare gli studi e costruirsi un futuro. Grande iniziativa italiana #U4Refugees

L’Italia è il primo Paese a lanciare dei “corridoi educativi” per i rifugiati, con un Accordo quadro (ancora da siglare) che coinvolgerà le Università italiane con un obiettivo chiaro: «consentire a quei rifugiati che sono studenti o ricercatori con un percorso già iniziato nei loro Paesi di avere un’accoglienza non solo umanitaria, ma anche educativa nel nostro Paese». Queste le parole con cui ieri il ministro Stefania Giannini ha presentato l’iniziativa #U4Refugees, l’Università per i rifugiati. L’idea raccoglie la sollecitazione della Presidente della Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento europeo Silvia Costa, che a ottobre 2015 aveva chiesto alle Università europee di consentire l’accesso agli studenti costretti alla fuga dai Paesi in conflitto.



Aggiungi questa pagina al tuo socialnetwork o social bookmarking preferito
Facebook! OKNO Google! Live! MySpace! Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!

 

 

I 2 miracoli di Papa Francesco: accarezza una bambina e il tumore regredisce

Universinet.it - Salgono a due i miracoli di Papa Francesco....

 

Maturità 2017: tutte le materie

UNIVERSINET.IT - Maturità 2017 al via per  500mila rag...

 

Test Professioni Sanitarie Infermieristiche Riabilitazione

Universinet.it - Test di ammissione a Scienze Infermieristi...

 

Tampax alcolici: ecco chi ci ha provato e cosa gli è successo...

Universinet.it - Lei ha provato il tampax alcolico e ci racc...

 

Maturità 2105: sarà caccia al cellulare

Universinet.it - Dopo gli innumerevoli casi di fughe di noti...

film izle